GUANCIALE DI MAIALE 1 kg

Codice prodotto GUANCIALEDIMAIALE
Categoria SALUMI
Disponibilità si
Disponibilità altri pezzi previo ordine si

Segnala ad un amico

Altre domande ?

Voto degli utenti (44)

Il guanciale è ottenuto dalla parte della gola è un prodotto ricco di sapore, grazie al fatto che nel corso della lavorazione viene prima lasciato marinare per una settimana sotto sale e poi insaporito con sale e pepe, o altre spezie e piante aromatiche quali rosmarino, salvia e aglio.

Il periodo di stagionatura è di almeno tre mesi e il salume è tenuto in spazi con clima costante e sempre sotto controllo, durante i quali il prodotto acquista un sapore molto intenso e si forma la caratteristica “crosticina” esterna, che lo rende leggermente croccante.

L'affumicatura viene fatta appendendo il guanciale di maiale aromatizzato vicino ad un camino acceso nel quale brucia legno di alloro, di quercia, di faggio o di ginepro i quali donano aromi particolari al salume; quest'azione dura da uno a 4 giorni continui.

Infine otteniamo un prodotto particolarmente gustoso che si abbina a molti piatti fantasiosi.

Il guanciale, solitamente si taglia a mano, dopo aver levato la cotenna, e in base alla nostra ricetta decidiamo se fare delle fette sottili oppure dei cubetti.

Ovviamente una volta aperto va conservato in frigorifero.


RICETTA


 

IL SUGO ALL'AMATRICIANA

 

Questo piatto, nato secondo la tradizione ad Amatrice – cittadina di poco meno di 2.500 abitanti in provincia di Rieti, da cui la ricetta prende il nome – è un classico della cucina romana tradizionale
La ricetta originale dell’amatriciana è fatta di pochi, semplici ma fondamentali ingredienti. Questa ricetta è stata recentemente tutelata dal Comune di Amatrice con un marchio di origine.

 

500 gr di spaghetti
125 gr di guanciale di Amatrice
un cucchiaio di olio di oliva extravergine
un goccio di vino bianco secco
400 gr di pomodori pelati
un pezzetto di peperoncino
100 g di Pecorino di Amatrice grattugiato
Sale

 

Mettere in una padella, l’olio, il peperoncino ed il guanciale tagliato a pezzetti, rosolare a fuoco vivo. Sfumare con il vino. Togliere dalla padella i pezzetti di guanciale, sgocciolare bene e tenerli da parte possibilmente in caldo, si evita il rischio di farli diventare troppo secchi e salati e resteranno più morbidi e saporiti.
Unire i pomodori tagliati a pezzetti e il peperoncino, aggiustare di sale, mescolare e dare qualche minuto di fuoco.
Togliere il peperoncino, rimettere dentro i pezzetti di guanciale, cuocere ancora per qualche minuto.
Lessare intanto la pasta, in abbondante acqua salata. Scolarla e metterla in una terrina aggiungendo il pecorino grattugiato. Attendere qualche secondo e poi versare la salsa.


Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.